As tears go by

As tears go by

Voglio una canzone circondata da un muro di mattoni, finestre alte e niente sesso. Questa sembra sia stata la strana richiesta di Andrew Loog Oldham, il manager dei Rolling Stones, ai giovani Mick Jagger e Keith Richards. I due si rinchiusero in una cucina e il risultato fu una canzone che intitolarono As times go by ma, causa l’omonimia con il brano simbolo del film Casablanca, tears prese il posto di times. As tears go by è considerata la prima composizione originale di Mick Jagger e Keith Richards che fino a quel momento erano giunti al successo con il loro gruppo grazie a cover e standard di rhythm and blues. Nonostante questo Andrew Loog Oldham preferì affidare l’interpretazione della canzone ad una giovanissima Marianne Faithfull, probabilmente perché non riteneva gli Stones ancora adatti a suonare una ballata. Nel 1964 la canzone uscì come singolo, prima come B e poi come A-side e quindi nel 1965 fu inserita nell’album omonimo della cantante.

As tears go by – Part One

As tears go by – Part Two

Ascolta l’attrice Tiziana Bertoli interpretare tre brani tratti dal racconto As tears go by

Clicca sulla copertina di Rockshort
per scaricare gratis l’ebook

Rockshort cover

Clicca la copertina

Annunci

2 Risposte to “As tears go by”

  1. Pietro Ferrara Says:

    Bei Tempi!

  2. […] one and two – Tiziana Bertoli introdotta da Andrea Salvo legge due brani dal racconto As tears go by. Bar Libreria Knulp Trieste sabato 20 giugno […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: